Fisica & Tecnologia

In Primo Piano

Contrordine: la Voyager 1 potrebbe NON aver raggiunto lo spazio interstellare

Contrordine: la Voyager 1 potrebbe NON aver raggiunto lo spazio interstellare

Nel 2012 il team della missione Voyager 1 aveva annunciato che la sonda era...

Pianeta extrasolare Kepler-421b: un intervallo di transito da record

Pianeta extrasolare Kepler-421b: un intervallo di transito da record

Kepler-421b è il nuovo pianeta extrasolare, scoperto tra i dati rilevati dal telescopio della...

Chang'E 3: l'anomalia di Yutu? Colpa delle rocce

Chang'E 3: l'anomalia di Yutu? Colpa delle rocce

A quanto pare, nonostante qualche incidente di percorso, il lander e il rover della missione...

Confermata l'origine extragalattica dei Fast Radio Burst

Confermata l'origine extragalattica dei Fast Radio Burst

Utilizzando il radiotelescopio di Arecibo a Puerto Rico, gli scienziati hanno ascoltato una...

ESA: are we there yet? Un sabato giocando con Rosetta!

ESA: are we there yet? Un sabato giocando con Rosetta!

Mercoledì 9 luglio, l'ESA ha dato il via ad un concorso creativo per accompagnare la fase...

  • Contrordine: la Voyager 1 potrebbe NON aver raggiunto lo spazio interstellare

    Contrordine: la Voyager 1 potrebbe NON aver raggiunto lo spazio interstellare

  • Pianeta extrasolare Kepler-421b: un intervallo di transito da record

    Pianeta extrasolare Kepler-421b: un intervallo di transito da record

  • Chang'E 3: l'anomalia di Yutu? Colpa delle rocce

    Chang'E 3: l'anomalia di Yutu? Colpa delle rocce

  • Confermata l'origine extragalattica dei Fast Radio Burst

    Confermata l'origine extragalattica dei Fast Radio Burst

  • ESA: are we there yet? Un sabato giocando con Rosetta!

    ESA: are we there yet? Un sabato giocando con Rosetta!



Gravità vs antimateria: scopriremo chi vince!



Gravità vs Antimateria

Un team di ricercartori dell'University of California, a Berkeley, ha proposto un possibile esperimento per misurare l'impatto della gravità sugli atomi di antimateria.
Nell'articolo pubblicato sul Physical Review Letters descrivono la procedura, che utilizza un interferometro e atomi di antidrogeno super-raffreddati.

Dato che l'antimateria, pur essendo un mito per tutti i fan dei film di fantascienza, è piuttosto scarsa nei nostri laboratori, sappiamo molto poco sulle sue proprietà, compreso il fatto se risponde o meno o in che misura alla forza di gravità.

Tra gli anelli di Saturno: un fantastico viaggio in HD



In Saturn’s Rings

Dopo diverso tempo che seguo l'evoluzione di questo progetto tramite i canali online, vista la nostra grande passione per l'image processing sulle immagini delle diverse missioni spaziali, mi sembra doveroso dedicare un post al film in alta definizione "In Saturn's Rings" ("Tra gli anelli di Saturno") che, a partire dalla prossima primavera / estate, ci farà sognare gli scenari più belli dell'Universo e del nostro Sistema Solare.

CERN - ASACUSA: prodotto per la prima volta un fascio di antidrogeno



CERN ASACUSA

L'esperimento ASACUSA (Atomic Spectroscopy And Collisions Using Slow Antiprotons) al CERN di Ginevra, frutto di una collaborazione internazionale con l'importante contributo dei ricercatori italiani dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), è riuscito per la prima volta a produrre un fascio di atomi di antidrogeno.

Il risultato è stato descritto in un articolo pubblicato il 21 gennaio sulla rivista Nature Communications.

Stephen Hawking: i buchi neri non esistono



Buco Nero

Da Nature News arriva un annuncio che sembra sensazionale: i buchi neri non esistono.
L'affermazione non arriva da una persona qualunque ma da Stephen Hawking, il famoso e importante fisico britannico, uno dei creatori della moderna teoria sui buchi neri.

In realtà, Hawking non ha cambiato completamente idea sul concetto di buco nero ma mette in dubbio l'esistenza di un "orizzonte degli eventi", ossia il limite oltre il quale nulla può sfuggire, che è comunque incompatibile con la teoria quantistica.

Marte: un mondo dinamico anche sotto la superficie



Marte: pompa planetaria

Dopo decenni di osservazioni, di certo Marte non può più essere definito un pianeta morto.
Tempeste e diavoli di polvere, dune in movimento, frane, fratture, nuvole e precipitazioni rendono la superficie estremamente dinamica e mutevole con il trascorrere delle stagioni.

Ora, gli scienziati sospettano che un'attività altrettanto ricca possa essere presente anche nel sottosuolo.

SR-72 il nuovo aereo spia ipersonico della Lockheed Martin



SR-72 Lockheed Martin

La Lockheed Martin Corp ha svelato un nuovo aereo spia ipersonico, in grado di volare fino a sei volte la velocità del suono.

Chiamato SR-72, è il successore senza pilota del SR-71 Blackbird, un bimotore, biposto, sviluppato nel 1960.

NASA: le fotocamere dei prossimi rover saranno occhi intelligenti



TextureCam

Ogni rover che vaga su Marte porta con sé un bagaglio tecnologico estremamente costoso, che implica anche un complicato lavoro umano di revisione da terra.
Ma una nuova fotocamera, chiamata TextureCam dovrebbe sovvertire la situazione, snellendo la robotica per l'esplorazione planetaria, dotando i futuri rover della capacità di scegliere gli obiettivi scientifici più interessanti.

La radiazione di un corpo nero: una forza attrattiva più forte attiva della gravità



Forza attrattiva di un corpo nero

Un corpo nero è un oggetto che, a livello teorico, assorbe tutta la luce incidente senza rifletterla.
Se portato ad alte temperature, inizierà ad emettere radiazione termica.

Sebbene le proprietà della radiazione di un corpo nero dipendono, quindi, dalla sua temperatura, tale radiazione è sempre stata ritenuta capace di un netto effetto repulsivo.
Ora, però, in nuovo studio, un team di scienziati ha dimostrato teoricamente che la radiazione di un corpo nero induce una seconda forza attrattiva su atomi e molecole vicine,sorprendentemente più forte di quella repulsiva.

La promessa della fusione fredda potrebbe diventare realtà



E-Cat Rossi Focardi

La fusione fredda, una delle più grandi scoperte scientifiche che potrebbe non arrivare mai, apparentemente semplice ma in realtà estremamente complessa, forse è sulla buona strada per diverntare realtà: sarebbe una di quelle innovazioni in grado di cambiare il mondo.

Warp Speed: la NASA alla ricerca della bolla di curvatura



Warp Speed

Andare più veloci della luce come la U.S.S. Enterprise è sicuramente uno dei sogni fantascientifici dell'umanità e non solo per i fan di Star Trek, una capacità che lo stesso Spock, definirebbe "altamente illogica".

Tuttavia c'è una "lacuna" nella Teoria della Relatività Generale di Einstein che potrebbe consentire ad una nave spaziale di attraversare enormi distanze a velocità superluminali. Il trucco? Non è la nave stellare che si muove ma lo spazio circostante.

Marte: nuova mappa geologica globale by …

Martedì, 15 Luglio 2014 06:17

Marte: nuova mappa geologica globale by USGS

L'U.S. Geological Survey (USGS) ha presentato ieri una nuova mappa geologica globale di Marte, aggiornata con 16 anni di dati, tra osservazioni e scoperte scientifiche, rilevati dai quattro veicoli spaziali in orbita intorno...

ESA hangout video: il surfing spaziale d…

Lunedì, 14 Luglio 2014 06:31

ESA hangout video: il surfing spaziale della sonda Venus Express

Giovedì scorso l'Angenzia Spaziale ESA ha organizzato un hangout per rispondere alle domande del pubblico sulle prossime fasi di un'altra memorabile missione, Venus Express, che dopo 8 anni di osservazioni...

NASA Curiosity: perché il MAHLI guarda i…

Sabato, 12 Luglio 2014 23:01

NASA Curiosity: perché il MAHLI guarda il cielo?

Il Mars Hand Lens Imager (MAHLI) è la fotocamera montata sul braccio robotico di Curiosity che ha lo scopo primario di acquisire immagini ravvicinate della superficie e delle rocce di Marte. A volte...

La voce delle meteore

Venerdì, 11 Luglio 2014 06:32

La voce delle meteore

Utilizzando il Long Wavelength Array del New Mexico (LWA), presso l'Università del New Mexico (UNM), gli astronomi hanno ascoltato le meteore per la prima volta, quelle luminose palle di fuoco che...

Le forze di marea: un elemento chiave pe…

Giovedì, 10 Luglio 2014 13:33

Le forze di marea: un elemento chiave per la vita sui pianeti extrasolari simili alla terra

Nuovi modelli sui pianeti extrasolari simili alla Terra, in orbite particolarmente difficili, dimostrano che le forze di marea rappresentano uno degli elementi chiave per la loro sopravvivenza. Un mondo potenzialmente abitabile, infatti, che orbita...

2 luglio: NASA Cassini osserva il polo n…

Mercoledì, 09 Luglio 2014 21:43

2 luglio: NASA Cassini osserva il polo nord di Saturno

Ci dovremo abituare a queste vedute suggestive di Saturno perché la sonda della NASA Cassini, a partire dal 2016, inizierà le orbite finali che la porteranno sempre più vicino al...

Rubriche

Le nostre immagini

Visita l'album di 2di7 & titanio44

Top Video

Curiosity sol 687 - MAHLI has captured the plasma plume generated when ChemCam zaps "Nova" rock!
"Courtesy NASA/JPL /Caltech/MSSS" processing 2di7 & titanio44


  • Alive universe Image 22.07.2014 20:33
    In effetti, per essere un comunicato, non "comunica" troppo bene! Magari si intendeva altro ma sembra ...

    Leggi tutto...

     
  • Marco 22.07.2014 17:55
    Trovo questo comunicato stampa dei cinesi perlomeno grottesco! Hanno realizzato un rover delicato ...

    Leggi tutto...

     
  • Marco 15.07.2014 23:12
    Splendide novità ma, insieme all'entusiasmo per la notizia, c'è in me molta amarezza per il fatto che ...

    Leggi tutto...

Banner

Tra i nostri articoli






Altre news




Twitter Official Alive Universe Images

Facebook Official Alive Universe Images

Twitter da Elisabetta Bonora

Su di noi

 HELP Alive Universe Imges!

Iscriviti alla Newsletter






Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - BlogCatalog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it