Missioni Spaziali

In Primo Piano

ESA: Venus Express risale dall'inferno

ESA: Venus Express risale dall'inferno

La sonda dell'ESA Venus Express ha concluso il suo esperimento di aerobraking...

NASA Cassini: i segreti dei 101 geyser di Encelado

NASA Cassini: i segreti dei 101 geyser di Encelado

Sembra un numero incredibile ma analizzando i dati rilevati dalla sonda della NASA Cassini, gli...

ESA ROSETTA: aggiornato il nuovo modello della cometa 67P/CHURYUMOV-GERASIMENKO

ESA ROSETTA: aggiornato il nuovo modello della cometa 67P/CHURYUMOV-GERASIMENKO

La scorsa settimana l'ESA aveva rilasciato un nuovo modello della...

Tre gioviani caldi più aridi del previsto

Tre gioviani caldi più aridi del previsto

Un team internazionali di astronomi, utilizzando i dati del telescopio spaziale Hubble, ha...

Astrofoto: C/2014 E2 (JACQUES) e IC 405

Astrofoto: C/2014 E2 (JACQUES) e IC 405

Una foto meravigliosa è stata pubblicata tra altrettante immagini incredibili, nella galleria...

  • ESA: Venus Express risale dall'inferno

    ESA: Venus Express risale dall'inferno

  • NASA Cassini: i segreti dei 101 geyser di Encelado

    NASA Cassini: i segreti dei 101 geyser di Encelado

  • ESA ROSETTA: aggiornato il nuovo modello della cometa 67P/CHURYUMOV-GERASIMENKO

    ESA ROSETTA: aggiornato il nuovo modello della cometa 67P/CHURYUMOV-GERASIMENKO

  • Tre gioviani caldi più aridi del previsto

    Tre gioviani caldi più aridi del previsto

  • Astrofoto: C/2014 E2 (JACQUES) e IC 405

    Astrofoto: C/2014 E2 (JACQUES) e IC 405



HAIV, il proiettile perforante nucleare contro gli asteroidi che minacciano la Terra



HAIV

Credit: NASA/Bong Wie/Iowa State University

Distruggere un asteroide con una bomba nucleare, è un tema noto ai film di fantascienza ma potrebbe diventare realtà.

Gli scienziati stanno sviluppando e pianificando una missione per colpire un asteroide minaccioso con un’esplosione nucleare, proprio come nel film del 1998, "Armageddon", interpretato da Bruce Willis.

L'importante differenza con il film, è che la navicella Hypervelocity Asteroid Intercept Vehicle, (HAIV), sarebbe un veicolo senza pilota.
Due stadi del HAIV colpirebbero la roccia in rapida successione, creando un cratere per far esplodere la bomba in profondità, aumentando così, la possibilità di disintegrare l’asteroide.

“Usando la nostra proposta, abbiamo una soluzione attuabile, conveniente, economicamente sostenibile e tecnicamente fattibile”, ha detto Bong Wie, dell’Iowa State University, mercoledì 14 novembre al NASA Innovative Advanced Concepts (NIAC).

La Terra è stata investita da rocce provenienti dallo spazio nei suoi 4,5 miliardi di anni di storia ed è destinata ad essere colpita di nuovo, in tempi relativamente brevi. Alcuni impatti sono stati catastrofici, senza comportare un'estinzione globale ma comunque importanti perturbazioni e cambiamenti.

I ricercatori dicono che in media, un evento del genere accade ogni 200 / 300 anni.
Così l’umanità deve avere un piano efficace.

Alcune proposte prevedono la deflessione dell'asteroide, spingendo la roccia minacciosa fuori della rotta di collisione ma queste operazioni richiedono tempo. Occorre un piano veloce, qualora il preavviso sia poco.

Il film "Armageddon" ha fornito un’ottima idea: il potere distruttivo di una bomba atomica dentro un asteroide sarebbe sicuramente una soluzione valida, in grado di frammentare la roccia e renderla inoffensiva.

Così, HAIV incorpora due distinti stadi: un “leader” e un “follower”.
Quando HAIV è vicino all’asteroide, il leader si separa e lo colpisce creando un cratere largo circa 100 metri.
A quel punto, solo qualche secondo dopo, il follower si tuffa nel cratere ed esplode.

Anche la sonda della NASA Deep Impact, che ha colpito la cometa Tempel 1 nel 2005, ha fornito ottimi spunti.

HAIV, con un budget di 500 milioni di dollari, sarà pronto in un decennio.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Confermata l'origine extragalattica dei …

Lunedì, 21 Luglio 2014 06:20

Confermata l'origine extragalattica dei Fast Radio Burst

Utilizzando il radiotelescopio di Arecibo a Puerto Rico, gli scienziati hanno ascoltato una raffica di lampi radio veloci, durata una frazione di secondo, proveniente dallo spazio profondo. La scoperta, che è...

ESA: are we there yet? Un sabato giocand…

Domenica, 20 Luglio 2014 18:43

ESA: are we there yet? Un sabato giocando con Rosetta!

Mercoledì 9 luglio, l'ESA ha dato il via ad un concorso creativo per accompagnare la fase principale della missione Rosetta. Dopo 10 anni nello spazio e 6 miliardi di chilometri percorsi,...

Le ultime drammatiche ore della cometa I…

Venerdì, 18 Luglio 2014 06:23

Le ultime drammatiche ore della cometa ISON

In molti lo avevano già sospettato ma ora un nuovo studio, basato sui dati ESA/NASA del Solar and Heliospheric Observatory (SOHO), conferma che la cometa 2012/S1 (ISON) aveva smesso di produrre polveri...

ESA Rosetta: la doppia personalità della…

Giovedì, 17 Luglio 2014 18:30

ESA Rosetta: la doppia personalità della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko

67P/Churyumov-Gerasimenko non è una cometa qualunque, ne abbiamo avuto la prova il 15 luglio quando alcune immagini e un articolo sul sito CNES hanno preceduto inavvertitamente il rilascio ufficiale programmato. Il...

Curiosity: il MAHLI riprende il laser de…

Giovedì, 17 Luglio 2014 06:51

Curiosity: il MAHLI riprende il laser della ChemCam in azione

Poter sbirciare il lavoro di Curiosity su Marte è sempre divertente ed anche istruttivo. Sabato 12 luglio, il Mars Hand Lens Imager (MAHLI), la fotocamera posizionata sul braccio robotico del rover, ha...

I dati e le immagini di ESA Rosetta: com…

Mercoledì, 16 Luglio 2014 21:20

I dati e le immagini di ESA Rosetta: come e perché

Dopo l'emozionante ed accidentale pubblicazione delle immagini della cometa 67P scattate della sonda dell'ESA Rosetta, anticipate ieri sul sito CNES, il pubblico della rete ha iniziato a chiedere a gran...

Rubriche

Le nostre immagini

Visita l'album di 2di7 & titanio44

ESA ROSETTA: #arewethereyet

Avete trovato la nostra bottiglia?

ESA: Rosetta, siamo arrivati? - Credit: Elisabetta Bonora & Marco Faccin

Diteci:

DOVECOMEQUANDO

aggiungendo un commento all'articolo "ESA: are we there yet? Un sabato giocando con Rosetta!"

Top Video

Titan Alpha Eridiani occultation - July 20 2014
Credit: NASA/JPL/Space Science Institute - Processing: 2di7 & titanio44


  • Alive universe Image 29.07.2014 19:58
    Ciao Maurizio, è così ma parliamo di catastrofe tecnologia anche se è pur vero che, per come è ...

    Leggi tutto...

     
  • Maurizio Space 29.07.2014 16:57
    E' vero che nel 2012 abbiamo rischiato una catastrofe causata da una esplosione solare come afferma Focus?

    Leggi tutto...

     
  • Marco 22.07.2014 17:55
    Trovo questo comunicato stampa dei cinesi perlomeno grottesco! Hanno realizzato un rover delicato ...

    Leggi tutto...

Banner

Tra i nostri articoli






Altre news




Twitter Official Alive Universe Images

Facebook Official Alive Universe Images

Twitter da Elisabetta Bonora

Su di noi

 HELP Alive Universe Imges!

Iscriviti alla Newsletter




Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - BlogCatalog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it