Missioni Spaziali
Global Security Agency

In Primo Piano

Anche MRO riprende il piccolo nucleo della cometa Siding Spring

Anche MRO riprende il piccolo nucleo della cometa Siding Spring

Se il piccolo nucleo della cometa Sidind Spring è stato ripreso dal rover Opportunity dalla...

Macchia solare da record!

Macchia solare da record!

Una enorme macchia è apparsa da pochi giorni sul disco solare e minaccia di essere molto attiva.

Da Opportunity la prima foto di una cometa scattata dalla superficie di un altro pianeta

Da Opportunity la prima foto di una cometa scattata dalla superficie di un altro pianeta

Sembra davvero incredibile ma tra le cinque sonde in orbita e i due rover in superficie, di cui...

Siding Spring passa Marte e continua il suo viaggio

Siding Spring passa Marte e continua il suo viaggio

Ieri sera la cometa C/2013 A1 (Siding Spring), recentemente scoperta, ha effettuato il suo...

La sonda Cassini

La sonda Cassini "scossa" da Hyperion

Che l'elettricità statica svolgesse un ruolo importante nello spazio, è un fatto ormai noto e la...

  • Anche MRO riprende il piccolo nucleo della cometa Siding Spring

    Anche MRO riprende il piccolo nucleo della cometa Siding Spring

  • Macchia solare da record!

    Macchia solare da record!

  • Da Opportunity la prima foto di una cometa scattata dalla superficie di un altro pianeta

    Da Opportunity la prima foto di una cometa scattata dalla superficie di un altro pianeta

  • Siding Spring passa Marte e continua il suo viaggio

    Siding Spring passa Marte e continua il suo viaggio

  • La sonda Cassini

    La sonda Cassini "scossa" da Hyperion



Curiosity, scatti notturni su Marte



CURIOSITY - MAHLI uv sol 165

Credit: NASA/JPL-Caltech/MSSS

Per la prima volta il rover della NASA Curiosity ha usato il MAHLI (Mars Hand Lens Imager) per scattare foto notturne, illuminando il soggetto con luce bianca ed ultravioletta.

Il target si chiama "Sayunei": l'area ripresa è una parte scrostata dalla ruota anteriore sinistra di Curiosity e si trova a Yellowknife Bay, nei pressi del sito dove il team di missione ha selezionato "John Klein", la roccia per il primo utilizzo del trapano del rover.

Prima degli scatti il rover ha calibrato la fotocamera da una distanza di 10 centimetri.

Il bersaglio di calibrazione è stato prima illuminato con il gruppo delle quattro luci bianche (due riflettono al centro dell'immagine) e successivamente con la luce ultravioletta, ad una lunghezza d'onda di 365 nanometri.

CURIOSITY - MAHLI target di calibrazione

Credit: NASA/JPL-Caltech/MSSS

CURIOSITY - MAHLI target di calibrazione

 

Credit: NASA/JPL-Caltech/MSSS

Per questo scatto la durata di esposizione è stata di un secondo.
Il rosso è il campione fluorescente del profilo di calibrazione (color crema se illuminato di bianco) realizzato in silicone vulcanizzato a temperatura ambiente, impregnato con il pigmento SpectraFluor Red.

Le immagini sono state scattate dopo il tramonto marziano del sol 165 (23 gennaio 2012).

CURIOSITY - MAHLI sol 165

Credit: NASA/JPL-Caltech/MSSS

Quella che segue è invece una nostra elaborazione.
L'area ripresa è 3,4 x 2,5 centimetri ed è illuminata dal gruppo dei due led bianchi.

CURIOSITY - MAHLI sol 165 "Sayunei" target

CURIOSITY - MAHLI sol 165 "Sayunei" target
"Courtesy NASA/JPL-California Institute of Tecnology" processing 2di7 & titanio44 

"Lo scopo di acquisire osservazioni con luce ultravioletta è quello di cercare minerali fluorescenti", ha detto Ken Edgett del Malin Space Science Systems, San Diego. "Il team scientifico sta ancora valutando le osservazioni. Se qualcosa fosse stato verde, giallo, arancione o rosso sotto la luce ultravioletta sarebbe stato un chiaro indicatore di fluorescenza".

Note sull'autore
Elisabetta Bonora
Author: Elisabetta BonoraEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Fondatrice e principale publisher di Alive Universe Images. Mi occupo di web e video analytics presso ShinyStat (SV – Italia) ma ho una grande passione per le scienze, l'astronomia in particolare, che vorrei si trasformasse in lavoro. Da diversi anni mi dedico ad elaborare le fotografie rilasciate dalle Agenzie Spaziali Internazionali, scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima! ...Ovviamente, lo avrete capito, sono una fan di Star Trek!


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Secondo selfie per Philae, insieme a Ros…

Mercoledì, 15 Ottobre 2014 06:58

Secondo selfie per Philae, insieme a Rosetta e 67P

Se da una parte Rosetta ci sta deliziando con immagini sempre più dettagliate della superficie della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, il piccolo lander Philae non è da meno e dalla sua posizione privilegiata,...

MOM riprende il transito di Fobos

Mercoledì, 15 Ottobre 2014 06:00

MOM riprende il transito di Fobos

Devo dire che sono piacevolmente sorpresa dalla missione indiana MOM che quasi ogni giorno condivide qualcosa con il pubblico. Ieri, addirittura, è stata la volta di una breve animazione che...

La Terra e Marte visti dalla Luna dalla …

Martedì, 14 Ottobre 2014 06:35

La Terra e Marte visti dalla Luna dalla sonda LRO

Adoro questi scatti a sorpresa. Ormai siamo abituati a vedere così tante foto spaziali che forse a volte ci sfugge quanto è emozionante un'immagine che riprende un angolo del Sistema...

Svelato il mistero dei raggi gamma della…

Lunedì, 13 Ottobre 2014 06:35

Svelato il mistero dei raggi gamma della nova V 959 Mon

Immagini dettagliate riprese con diversi radiotelescopi, hanno permesso agli scienziati di individuare i meccanismi alla base delle missioni di raggi gamma associati alla nova V 959 Mon. "Non solo abbiamo scoperto da...

Dawn approach to Ceres

Domenica, 12 Ottobre 2014 15:32

Dawn approach to Ceres

In questa pagina vengono riportate le statistiche aggiornate sull'avvicinamento della sonda Dawn al pianeta nano Cerere. In this page are showed the updated statistics about DAWN spacecraft approach ti CERES dwarf...

Trasforma il tuo smartphone in un rileva…

Domenica, 12 Ottobre 2014 09:19

Trasforma il tuo smartphone in un rilevatore di raggi cosmici

Volete sentirvi uno scienziato e studiare le particelle ad alta energia che attraversano il cosmo sfiorando la velocità della luce? Ebbene, non dovrete faticare più di tanto, adesso c'è un'app...

Space Mission Stats

Le nostre immagini

Visita l'album di 2di7 & titanio44

Top Video


  • Anakin 19.09.2014 16:13
    Quindi non è proprio una rappresentazion e. Potremmo dire di guardare effettivamente un buco nero

    Leggi tutto...

     
  • Alive Universe Image 19.09.2014 15:59
    E' un'illustrazion e del buco nero supermassiccio. Ecco l'estratto della discalia dal sito ESA ...

    Leggi tutto...

     
  • Anakin 19.09.2014 14:46
    Ciao. Ma l'immagine, al centro, rivela che quello che vediamo è effettivamente un buco nero o solo ...

    Leggi tutto...

Banner

Tra i nostri articoli






Altre news




Twitter Official Alive Universe Images

Facebook Official Alive Universe Images

Twitter da Elisabetta Bonora

Su di noi

 HELP Alive Universe Imges!

Iscriviti alla Newsletter




Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - BlogCatalog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it