Missioni Spaziali

In Primo Piano

Curiosity

Curiosity "spazzola" la roccia da perforare

Il rover ha appena "spazzolato" l'obiettivo delle sue prossime indagini, la roccia "Bonanza...

Batteri scoperti nel lago di asfalto a Trinidad: nuove implicazioni per la vita extraterrestre

Batteri scoperti nel lago di asfalto a Trinidad: nuove implicazioni per la vita extraterrestre

Una recente ricerca condotta da Rainer Meckenstock, microbiologo ambientale del Helmholtz...

ESA Rosetta: il punto sulla missione

ESA Rosetta: il punto sulla missione

Dall'incontro del 6 agosto con la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, la sonda dell'ESA...

Spettacolare congiunzione tra Giove e Venere!

Spettacolare congiunzione tra Giove e Venere!

Questa mattina il sistema solare ha dato spettacolo!

Rosetta restringe il triangolo!

Rosetta restringe il triangolo!

Rosetta ieri ha completato la prima traiettoria a forma di triangolo e ora dovrebbe essere in una...

  • Curiosity

    Curiosity "spazzola" la roccia da perforare

  • Batteri scoperti nel lago di asfalto a Trinidad: nuove implicazioni per la vita extraterrestre

    Batteri scoperti nel lago di asfalto a Trinidad: nuove implicazioni per la vita extraterrestre

  • ESA Rosetta: il punto sulla missione

    ESA Rosetta: il punto sulla missione

  • Spettacolare congiunzione tra Giove e Venere!

    Spettacolare congiunzione tra Giove e Venere!

  • Rosetta restringe il triangolo!

    Rosetta restringe il triangolo!



Curiosity, scatti notturni su Marte



CURIOSITY - MAHLI uv sol 165

Credit: NASA/JPL-Caltech/MSSS

Per la prima volta il rover della NASA Curiosity ha usato il MAHLI (Mars Hand Lens Imager) per scattare foto notturne, illuminando il soggetto con luce bianca ed ultravioletta.

Il target si chiama "Sayunei": l'area ripresa è una parte scrostata dalla ruota anteriore sinistra di Curiosity e si trova a Yellowknife Bay, nei pressi del sito dove il team di missione ha selezionato "John Klein", la roccia per il primo utilizzo del trapano del rover.

Prima degli scatti il rover ha calibrato la fotocamera da una distanza di 10 centimetri.

Il bersaglio di calibrazione è stato prima illuminato con il gruppo delle quattro luci bianche (due riflettono al centro dell'immagine) e successivamente con la luce ultravioletta, ad una lunghezza d'onda di 365 nanometri.

CURIOSITY - MAHLI target di calibrazione

Credit: NASA/JPL-Caltech/MSSS

CURIOSITY - MAHLI target di calibrazione

 

Credit: NASA/JPL-Caltech/MSSS

Per questo scatto la durata di esposizione è stata di un secondo.
Il rosso è il campione fluorescente del profilo di calibrazione (color crema se illuminato di bianco) realizzato in silicone vulcanizzato a temperatura ambiente, impregnato con il pigmento SpectraFluor Red.

Le immagini sono state scattate dopo il tramonto marziano del sol 165 (23 gennaio 2012).

CURIOSITY - MAHLI sol 165

Credit: NASA/JPL-Caltech/MSSS

Quella che segue è invece una nostra elaborazione.
L'area ripresa è 3,4 x 2,5 centimetri ed è illuminata dal gruppo dei due led bianchi.

CURIOSITY - MAHLI sol 165 "Sayunei" target

CURIOSITY - MAHLI sol 165 "Sayunei" target
"Courtesy NASA/JPL-California Institute of Tecnology" processing 2di7 & titanio44 

"Lo scopo di acquisire osservazioni con luce ultravioletta è quello di cercare minerali fluorescenti", ha detto Ken Edgett del Malin Space Science Systems, San Diego. "Il team scientifico sta ancora valutando le osservazioni. Se qualcosa fosse stato verde, giallo, arancione o rosso sotto la luce ultravioletta sarebbe stato un chiaro indicatore di fluorescenza".

Note sull'autore
Elisabetta Bonora
Author: Elisabetta BonoraEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Fondatrice e principale publisher di Alive Universe Images. Mi occupo di web e video analytics presso ShinyStat (SV – Italia) ma ho una grande passione per le scienze, l'astronomia in particolare, che vorrei si trasformasse in lavoro. Da diversi anni mi dedico ad elaborare le fotografie rilasciate dalle Agenzie Spaziali Internazionali, scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima! ...Ovviamente, lo avrete capito, sono una fan di Star Trek!


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ALMA: nuove analisi su ISON e Lemmon con…

Giovedì, 14 Agosto 2014 08:24

ALMA: nuove analisi su ISON e Lemmon confermano che le comete sono fabbriche di molecole organiche

Un team internazionali di scienziati, utilizzando l'Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA), ha ottenuto incredibili immagini 3D delle polverose atmosfere delle comete ISON e Lemmon.Queste nuove osservazioni aiutano a capire come e quando le comete...

Opportunity e Curiosity: aggiornamenti

Mercoledì, 13 Agosto 2014 19:57

Opportunity e Curiosity: aggiornamenti

Opportunity è arrivato ai piedi di una scarpata mentre Curiosity fa una sosta di "riflessione"...

ESA Rosetta: GIADA rileva i primi grani …

Mercoledì, 13 Agosto 2014 14:51

ESA Rosetta: GIADA rileva i primi grani di polvere

Il Grain Impact Analyser and Dust Accumulator (GIADA) a bordo della sonda dell'ESA Rosetta ha rilevato primi grani di polvere della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, segnando una nuova pietra miliare nell'esplorazione spaziale: questa,...

CRISM: nubi mesosferiche sopra la Valles…

Mercoledì, 13 Agosto 2014 07:26

CRISM: nubi mesosferiche sopra la Valles Marineris

Il Compact Reconnaissance Imaging Spectrometer for Mars (CRISM) è uno dei sei strumenti scientifici a bordo della sonda della NASA Mars Reconnaissance Orbiter (MRO) il cui obiettivo principale è quello di mappare...

NASA Cassini osserva le nuvole sui mari …

Martedì, 12 Agosto 2014 21:35

NASA Cassini osserva le nuvole sui mari di Titano

La sonda della NASA Cassini ha recentemente catturato i movimenti dei sistemi nuvolosi sopra i mari di idrocarburi dell'emisfero settentrionale della luna di Saturno, Titano. Monitorando l'attività meteo, gli scienziati sperano...

Meccanica Celeste: il problema della vel…

Martedì, 12 Agosto 2014 14:37

Meccanica Celeste: il problema della velocità

Perché nel pensare ai viaggi spaziali dobbiamo ragionare in 6 dimensioni?

Rover Stats

CURIOSITY ODOMETRY

Curiosity Stats

OPPORTUNITY ODOMETRY

Opportunity

a cura di Marco di Lorenzo

Le nostre immagini

Visita l'album di 2di7 & titanio44

ESA ROSETTA: #arewethereyet

Avete trovato la nostra bottiglia?

ESA: Rosetta, siamo arrivati? - Credit: Elisabetta Bonora & Marco Faccin

Diteci:

DOVECOMEQUANDO

aggiungendo un commento all'articolo "ESA: are we there yet? Un sabato giocando con Rosetta!"

Top Video

Curiosity Front Hazcam Sol 722 - working at Bonanza King
Image credit: NASA/JPL-Caltech - Processing: 2di7 & titanio44


  • Paolo Catello Fienga 06.08.2014 17:05
    Art, Imagination and Poetry. CONGRATULATIONS !

    Leggi tutto...

     
  • Marco 06.08.2014 15:06
    Le ultime foto ad alta risoluzione sono pazzesche!

    Leggi tutto...

     
  • Alive universe Image 30.07.2014 20:21
    Salve Franz, pubblico con piacere il tuo commento perché, oltre a condividere la tua opinione, potrebbe ...

    Leggi tutto...

Banner

Tra i nostri articoli






Altre news




Twitter Official Alive Universe Images

Facebook Official Alive Universe Images

Twitter da Elisabetta Bonora

Su di noi

 HELP Alive Universe Imges!

Iscriviti alla Newsletter




Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - BlogCatalog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it