Missioni Spaziali

In Primo Piano

Un'origine esogena per la cresta di Giapeto

Un'origine esogena per la cresta di Giapeto

Secondo un gruppo di ricercatori della Brown University di Rhode Island e del Lunar and...

NASA LADEE termina la sua missione

NASA LADEE termina la sua missione

La sonda della NASA Lunar Atmosphere and Dust Environment Explorer (LADEE) ha terminato la...

NASA Kepler scopre Kepler-186f, il primo pianeta extrasolare delle dimensioni della Terra nella zona abitabile

NASA Kepler scopre Kepler-186f, il primo pianeta extrasolare delle dimensioni della Terra nella zona abitabile

Utilizzando i dati del telescopio della NASA Kepler, che ad oggi ha contribuito ad...

Tre modelli per Plutone

Tre modelli per Plutone

Due ricercatori, Amy Barr della Brown University e Geoffrey Collins del Wheaton College, hanno...

ESA: Philae fotografa Rosetta

ESA: Philae fotografa Rosetta

Il lander Philae, che sta viaggiando all'interno della sonda dell'ESA Rosetta dal 2004, è stato...

  • Un'origine esogena per la cresta di Giapeto

    Un'origine esogena per la cresta di Giapeto

  • NASA LADEE termina la sua missione

    NASA LADEE termina la sua missione

  • NASA Kepler scopre Kepler-186f, il primo pianeta extrasolare delle dimensioni della Terra nella zona abitabile

    NASA Kepler scopre Kepler-186f, il primo pianeta extrasolare delle dimensioni della Terra nella...

  • Tre modelli per Plutone

    Tre modelli per Plutone

  • ESA: Philae fotografa Rosetta

    ESA: Philae fotografa Rosetta

L'Iran lancia una scimmia nello spazio: un ritorno al passato



 Source: youtu.be/CYUAov1UcLc

Ieri, 28 gennaio, l'Iran ha annunciato di aver lanciato con successo una scimmia nello spazio e di aver eseguito il recupero della capsula con l'animale ancora in vita.

Una mossa che ci riporta indietro nel tempo, ai primi anni del programma spaziale americano e russo e preannuncia il prossimo invio di uomini nello spazio, previsto entro il 2020.

Gli Stati Uniti furono il primo stato a lanciare un primate, Albert, a quota 63 chilometri, a bordo del razzo V2 nel 1948. Albert morì per soffocamento durante il volo e molti altri animali furono sacrificati per consentire l'inizio dell'era spaziale umana.

Albert II nel 1949 fu il primo primate a raggiungere lo spazio a quota 134 chilometri a bordo di un altro razzo V2: sopravvisse al lancio ma non all'atterraggio a causa del duro impatto con il terreno. E così Albert III, IV, V e VI ed altri ancora, fino ad arrivare al 31 gennaio 1961, quando lo scimpanzé Ham fu lanciato in un volo suborbitale a 253 chilometri di quota e recuperato illeso, solo un po' disidratato, dopo una missione di 16,5 minuti. Un successo che consentì ad Alan Shepard di decollare per il primo volo suborbitale umano il 5 maggio 1961, diventando il primo americano, il secondo uomo dopo il sovietico Yuri Gagarin, a raggiungere lo spazio.

Altri test con altri scimpazè vennero condotti anche negli anni successivi, fin quando non si è acquisita la certezza che gli esseri umani possono sopravvivere nello spazio.

L'Unione Sovietica non fu da meno ma predilisse l'utilizzo dei cani: lanciarono i loro primi esperimenti nel 1951. Tra tutti, chi non conosce la storia della cagnetta Laika, lanciata il 3 novembre del 1957 a bordo dello Sputnik 2. Laika morì durante il volo. Tra il 1980 e il 1990 anche la Russia lanciò dei primati e così pure la Francia nel 1967.

Ora, altri animali verranno sacrificati da un'altra nazione in nome del progresso.

Aggiornamento
Visto che avevamo dedicato alla notizia un post, sembra doveroso il seguente aggiornamento.
Diverse importanti testate giornalistiche internazionali, avrebbero messo a confronto le immagini pre e post lancio, notando visibili incongruenze: la scimmia che sarebbe stata lanciata a 120 chilometri di quota, non corrisponderebbe alla scimmia presente durante la conferenza stampa post missione.

L'Iran lancia una scimmia nello spazio: forse un fake

A parte evidenti differenze somatiche, si nota di certo l'escrescenza rossa sopra l'occhio destro, assente nelle scimmia del post missione.

A questo punto cosa sia successo realmente, nessuno può dirlo: nella migliore delle ipotesi la capsula potrebbe esser stata lanciata senza equipaggio, nelle peggiore la scimmietta non avrebbe mai fatto ritorno a Terra viva.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NASA LADEE: si avvicina la fine della mi…

Martedì, 08 Aprile 2014 06:08

NASA LADEE: si avvicina la fine della missione

La sonda della NASA Lunar Atmosphere and Dust Environment Explorer (LADEE), che aveva già beneficiato di una proroga di 28 giorni sulla durata della missione, ora si sta abbassando lentamente ed...

Opportunity: autoritratto di primavera

Lunedì, 07 Aprile 2014 06:23

Opportunity: autoritratto di primavera

Così come accade per noi e per l'emisfero settentrionale terrestre, anche per Opportunity, su Marte, tira aria di primavera. Una stagione molto gradita dall'instancabile rover della NASA che, non solo potrà...

Affollamento di pianeti nani ai confini …

Sabato, 05 Aprile 2014 07:50

Affollamento di pianeti nani ai confini del Sistema Solare

A pochi giorni di distanza dall'annuncio della scoperta di un nuovo pianeta nano ai confini del Sistema Solare, chiamato 2012 VP113 o più affettuosamente "Biden", lo stesso gruppo di astronomi avrebbe...

NASA Fermi: nuovi indizi per la materia …

Venerdì, 04 Aprile 2014 19:59

NASA Fermi: nuovi indizi per la materia oscura

Nuovi indizi della sfuggente materia oscura arriverebbero dal centro della nostra Galassia grazie ai dati rilevati dal telescopio della NASA Fermi. Un gruppo di scienziati indipendenti del Fermi National Accelerator Laboratory (Fermilab),...

Confermato l'oceano sotto la superficie …

Venerdì, 04 Aprile 2014 06:24

Confermato l'oceano sotto la superficie di Encelado: un buon posto per la vita

L'esistenza di un oceano sotto la superficie ghiacciata di Encelado, il sesto satellite naturale di Saturno in ordine di grandezza, è da tempo un fatto accettato da tutta la comunità...

Gravità vs antimateria: scopriremo chi v…

Giovedì, 03 Aprile 2014 13:59

Gravità vs antimateria: scopriremo chi vince!

Un team di ricercartori dell'University of California, a Berkeley, ha proposto un possibile esperimento per misurare l'impatto della gravità sugli atomi di antimateria.Nell'articolo pubblicato sul Physical Review Letters descrivono la procedura, che utilizza...

Rubriche

Le nostre immagini

Top Video

Curiosity sol 548 NavCam left - driving backwards movie
"Courtesy NASA/JPL /Caltech/MSSS" processing 2di7 & titanio44


  • COSTERNI CLAUDIO 23.04.2014 00:35
    Degassamento a parte, se fosse un oggetto reale ed un riflesso del sole su di esso, potremmo metterci ...

    Leggi tutto...

     
  • Alive Universe Image 08.04.2014 06:20
    Ciao Claudio, grazie per la segnalazione.

    Leggi tutto...

     
  • COSTERNI CLAUDIO 08.04.2014 01:43
    Caspita... che calor! Però io direi che -93,15° Celsius è quasi il doppio di -180°, non oltre il ...

    Leggi tutto...

Banner

Tra i nostri articoli






Altre news




Twitter Official Alive Universe Images

Facebook Official Alive Universe Images

Twitter da Elisabetta Bonora

Su di noi

 HELP Alive Universe Imges!

Iscriviti alla Newsletter




Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - BlogCatalog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it