Spazio & Astronomia

In Primo Piano

NASA Cassini: i segreti dei 101 geyser di Encelado

NASA Cassini: i segreti dei 101 geyser di Encelado

Sembra un numero incredibile ma analizzando i dati rilevati dalla sonda della NASA Cassini, gli...

ESA ROSETTA: aggiornato il nuovo modello della cometa 67P/CHURYUMOV-GERASIMENKO

ESA ROSETTA: aggiornato il nuovo modello della cometa 67P/CHURYUMOV-GERASIMENKO

La scorsa settimana l'ESA aveva rilasciato un nuovo modello della...

Tre gioviani caldi più aridi del previsto

Tre gioviani caldi più aridi del previsto

Un team internazionali di astronomi, utilizzando i dati del telescopio spaziale Hubble, ha...

Astrofoto: C/2014 E2 (JACQUES) e IC 405

Astrofoto: C/2014 E2 (JACQUES) e IC 405

Una foto meravigliosa è stata pubblicata tra altrettante immagini incredibili, nella galleria...

Marte: fervono i preparativi per la cometa  C/2013 A1 Siding Spring

Marte: fervono i preparativi per la cometa C/2013 A1 Siding Spring

Mentre la sonda dell'ESA Rosetta sta inseguendo una cometa, un'altra cometa si sta avventurando...

  • NASA Cassini: i segreti dei 101 geyser di Encelado

    NASA Cassini: i segreti dei 101 geyser di Encelado

  • ESA ROSETTA: aggiornato il nuovo modello della cometa 67P/CHURYUMOV-GERASIMENKO

    ESA ROSETTA: aggiornato il nuovo modello della cometa 67P/CHURYUMOV-GERASIMENKO

  • Tre gioviani caldi più aridi del previsto

    Tre gioviani caldi più aridi del previsto

  • Astrofoto: C/2014 E2 (JACQUES) e IC 405

    Astrofoto: C/2014 E2 (JACQUES) e IC 405

  • Marte: fervono i preparativi per la cometa  C/2013 A1 Siding Spring

    Marte: fervono i preparativi per la cometa C/2013 A1 Siding Spring



Espansione dell'Universo: misura più accurata della costante di Hubble



Costante di Hubble

Image credit: NASA/JPL-Caltech/Carnegie

Utilizzando il telescopio spaziale Spitzer della NASA, gli astronomi sono riusciti a misurare con maggior precisione il valore della costante di Hubble, ossia la velocità di espansione dell'universo.

La costante di Hubble è un numero chiave in astronomia e prende il nome da Edwin P. Hubble che, nel 1920, stupì il mondo affermando che l'universo è in espansione dal momento del Big Bang. Da allora, nel 1990 gli astronomi scoprirono che l'espansione stava accelerando.

La costante di Hubble (Ho) indica la relazione tra il moto di allontanamento di una galassia dalla nostra visuale e la sua distanza dalla Terra, non facile da rilevare: gli astronomi devono determinare quindi sia la velocità radiale verso l'esterno che la distanza precisa dal nostro pianeta. Per far questo, vengono utilizzati dei marcatori di distanza all'interno della galassia stessa, come le stelle variabili o le supernove ma il calcolo porta con sé necessariamente degli errori.

Determinare il tasso di espansione è fondamentale per capire l'età e la dimensione dell'Universo.

A differenza del telescopio spaziale Hubble che lavora a lughezza d'onda nello spettro della luce visibile, lo Spizter è riuscito ad ottenere risultati più accurati in infrarosso, facendo scendere l'incertezza del 3%. Un risultato considerevole in termini astronomici.

Il nuovo valore per la costante di Hublle è di 74,3 più o meno 2,1 chilometri al secondo per megaparsec (un megaparsec è pari a circa 3 milioni di anni luce).

In più, i risultati sono stati utilizzati per ottenere una misurazione indipendente dell'energia oscura.

"Si tratta di un puzzle enorme", ha detto l'autore principale del nuovo studio, Wendy Freedman dell'Observatories of the Carnegie Institution for Science a Pasadena. "E' eccitante che siamo stati in grado di utilizzare lo Spitzer per affrontare i problemi fondamentali della cosmologia: il tasso preciso a cui l'universo si sta espandendo oggi, così come la misurazione della quantità di energia oscura".

Glenn Wahlgren, scienziato della NASA del programma Spitzer a Washington, ha sottolineato che la visione ad infrarosso del telescopio spaziale offre una vista migliore delle stelle variabili Cefeidi, permettendo di perfezionare le precedenti misurazioni del Hubble.

Queste stelle pulsanti sono fondamentali nella scala delle distanze cosmiche in quanto il loro periodo di pulsazione è strettamente collegato alla loro luminosità, attraverso la quale è possibile risalire alla distanza: un insieme di oggetti a distanza nota e la velocità alla quale si allontanano da noi, determina il tasso di espansione dell'Universo.

Spitzer ha osservato 10 Cefeidi nella nostra galassia ed 80 nella Grande Nube di Magellano.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Astrophysical Journal.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ESA: are we there yet? Un sabato giocand…

Domenica, 20 Luglio 2014 18:43

ESA: are we there yet? Un sabato giocando con Rosetta!

Mercoledì 9 luglio, l'ESA ha dato il via ad un concorso creativo per accompagnare la fase principale della missione Rosetta. Dopo 10 anni nello spazio e 6 miliardi di chilometri percorsi,...

Le ultime drammatiche ore della cometa I…

Venerdì, 18 Luglio 2014 06:23

Le ultime drammatiche ore della cometa ISON

In molti lo avevano già sospettato ma ora un nuovo studio, basato sui dati ESA/NASA del Solar and Heliospheric Observatory (SOHO), conferma che la cometa 2012/S1 (ISON) aveva smesso di produrre polveri...

ESA Rosetta: la doppia personalità della…

Giovedì, 17 Luglio 2014 18:30

ESA Rosetta: la doppia personalità della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko

67P/Churyumov-Gerasimenko non è una cometa qualunque, ne abbiamo avuto la prova il 15 luglio quando alcune immagini e un articolo sul sito CNES hanno preceduto inavvertitamente il rilascio ufficiale programmato. Il...

Curiosity: il MAHLI riprende il laser de…

Giovedì, 17 Luglio 2014 06:51

Curiosity: il MAHLI riprende il laser della ChemCam in azione

Poter sbirciare il lavoro di Curiosity su Marte è sempre divertente ed anche istruttivo. Sabato 12 luglio, il Mars Hand Lens Imager (MAHLI), la fotocamera posizionata sul braccio robotico del rover, ha...

I dati e le immagini di ESA Rosetta: com…

Mercoledì, 16 Luglio 2014 21:20

I dati e le immagini di ESA Rosetta: come e perché

Dopo l'emozionante ed accidentale pubblicazione delle immagini della cometa 67P scattate della sonda dell'ESA Rosetta, anticipate ieri sul sito CNES, il pubblico della rete ha iniziato a chiedere a gran...

ESA Rosetta: a 10.000 chilometri dalla c…

Martedì, 15 Luglio 2014 17:59

ESA Rosetta: a 10.000 chilometri dalla cometa 67P il nucleo diventa binario

Oggi 15 luglio, solo 10.000 chilometri separano la sonda dell'ESA Rosetta dalla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko. Domani la sonda eseguirà il terzo dei quattro "burns" (accensioni dei propulsori) chiamati "Far Approach Trajectory" (FAT), condotte una...

Rubriche

Le nostre immagini

Visita l'album di 2di7 & titanio44

ESA ROSETTA: #arewethereyet

Avete trovato la nostra bottiglia?

ESA: Rosetta, siamo arrivati? - Credit: Elisabetta Bonora & Marco Faccin

Diteci:

DOVECOMEQUANDO

aggiungendo un commento all'articolo "ESA: are we there yet? Un sabato giocando con Rosetta!"

Top Video

Titan Alpha Eridiani occultation - July 20 2014
Credit: NASA/JPL/Space Science Institute - Processing: 2di7 & titanio44


  • Alive universe Image 22.07.2014 20:33
    In effetti, per essere un comunicato, non "comunica" troppo bene! Magari si intendeva altro ma sembra ...

    Leggi tutto...

     
  • Marco 22.07.2014 17:55
    Trovo questo comunicato stampa dei cinesi perlomeno grottesco! Hanno realizzato un rover delicato ...

    Leggi tutto...

     
  • Marco 15.07.2014 23:12
    Splendide novità ma, insieme all'entusiasmo per la notizia, c'è in me molta amarezza per il fatto che ...

    Leggi tutto...

Banner

Tra i nostri articoli






Altre news




Twitter Official Alive Universe Images

Facebook Official Alive Universe Images

Twitter da Elisabetta Bonora

Su di noi

 HELP Alive Universe Imges!

Iscriviti alla Newsletter




Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - BlogCatalog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it