Spazio & Astronomia

In Primo Piano

ESA Rosetta: un mosaico per 67P

ESA Rosetta: un mosaico per 67P

Per tutta la fase di avvicinamento di Rosetta alla...

Opportunity: stop per manutenzione a distanza

Opportunity: stop per manutenzione a distanza

A causa dei crescenti e frequenti problemi al computer di bordo, il Mars Exploration Rover...

Risolto il problema della distanza delle Pleiadi?

Risolto il problema della distanza delle Pleiadi?

Misure estremamente precise effettuate con la tecnica VLBI sembrano dare torto al satellite...

NASA Spitzer osserva una collisione tra asteroidi vicino ad una giovane stella

NASA Spitzer osserva una collisione tra asteroidi vicino ad una giovane stella

Il telescopio della NASA Spitzer ha osservato un'eruzione di polvere intorno ad una giovane...

#RosettaAreWeThereYet: annunciati oggi i vincitori del concorso... ci siamo anche noi!

#RosettaAreWeThereYet: annunciati oggi i vincitori del concorso... ci siamo anche noi!

Mentre la sonda Rosetta continua il suo avvicinamento alla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko,...

  • ESA Rosetta: un mosaico per 67P

    ESA Rosetta: un mosaico per 67P

  • Opportunity: stop per manutenzione a distanza

    Opportunity: stop per manutenzione a distanza

  • Risolto il problema della distanza delle Pleiadi?

    Risolto il problema della distanza delle Pleiadi?

  • NASA Spitzer osserva una collisione tra asteroidi vicino ad una giovane stella

    NASA Spitzer osserva una collisione tra asteroidi vicino ad una giovane stella

  • #RosettaAreWeThereYet: annunciati oggi i vincitori del concorso... ci siamo anche noi!

    #RosettaAreWeThereYet: annunciati oggi i vincitori del concorso... ci siamo anche noi!



Il paesaggio marziano trasformato dai cambiamenti stagionali



Source: youtu.be/Hc_o5PF17yY

Gli incredibili cambiamenti stagionali di Marte sono stati ripresi dalla sonda della NASA Mars Reconnaissance Orbiter e montati in un bellissimo video dal NASA Jet Propulsion Laboratory: un paesaggio dinamico che si trasforma a causa del riscaldamento delle calotte ghiacciate di anidride carbonica.

Sulla Terra il ghiaccio di anidride carbonica non esiste se non prodotto industrialmente.
E' noto come "ghiaccio secco" perché l'anidride carbonica, in condizioni di pressione standard, passa dallo stato solido a quello gassoso per sublimazione, ossia senza passare per lo stato liquido.

In primavera i rivestimenti di ghiaccio secco marziano delle calotte polari si scongelano, riscaldati dal Sole. L'anidride carbonica si accumula e va in pressione, scoppiando poi in vari modi.
E' proprio questo fenomeno a causare quelle singolari decorazioni riprese dalle immagini orbitali.
Scanalature transitorie si formano sulle dune, quando il gas intrappolato trova un punto di fuga, trascinando anche la sabbia. La sabbia espulsa forma particolari disegni, ad eliche e strisce, sullo strato di ghiaccio superficiale, poi quando il ghiaccio di scioglie e i venti imperversano, ogni traccia viene quasi completamente cancellata.

I risultati dello studio sono stati riportati recentemente in tre pubblicazioni.

"E' un processo incredibilmente dinamico", ha detto Candice Hansen del Planetary Science Institute, Tucson, autore del primo dei tre nuovi rapporti.
"Abbiamo seguito questo vecchio modello, che tutta le azioni su Marte erano di miliardi di anni fa. Grazie alla capacità di monitorare i cambiamenti con il Mars Reconnaissance Orbiter, uno dei nuovi paradigmi è che Marte ha molti processi attivi oggi."

Con tre anni marziani (sei anni terrestri) di osservazioni provenienti delle immagini della fotocamera HiRISE (High Resolution Imaging Science Experiment) della sonda NASA Mars Reconnaissance Orbiter (MRO), i ricercatori hanno potuto seguire l'andamento e la varietà dei cambiamenti stagionali: esplosioni di gas primaverili che trasportano sabbia, fratture poligonali nel ghiaccio invernale, spostamenti di dune e decorazioni di sabbia scura sul ghiaccio.

"E' una sfida riprendere questi cambiamenti quando e come avvengono, sono veloci", ha detto Ganna Portyankina dell'Università di Berna in Svizzera, principale autore della seconda relazione.
"Ecco perché solo ora si comincia ad avere un quadro più ampio, entrambi gli emisferi in realtà ci raccontano storie simili".

Il processo responsabile di creare solchi nelle dune al polo nord, assomiglia a quello che crea caratteristici disegni a forma di ragno al polo sud, tuttavia queste decorazioni a nord non sono mai state osservate. Questo perché il ghiaccio secco si sovrappone al diverso tipo di terreno che caratterizza i due emisferi.
Nel Sud il terreno è pianeggiante e facilmente erodibile, nel nord, una larga fascia di dune di sabbia circonda il permanentemente la calotta polare.

Un'altra differenza sostanziale è stata riscontrata analizzando l'albedo delle calotte ghiacciate: l'emisfero nord è ricoperto di ghiaccio d'acqua ed anidride carbonica, mentre quella a sud è solo ghiaccio secco.

Il terso articolo, a cura di Antoine Pommerol dell'Università di Berna, riguarda proprio la distribuzione del ghiaccio d'acqua a partire dai dati del Compact Reconnaissance Imaging Spectrometer for Mars (CRISM).

Tags: nasa - mro - marte - ghiaccio - acqua


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ecco i possibili siti di atterraggio sul…

Lunedì, 25 Agosto 2014 17:19

Ecco i possibili siti di atterraggio sulla cometa!

Sono stati resi noti i cinque siti candidati per l'atterraggio di Philae a Novembre.

Spettacolare eruzione solare!

Lunedì, 25 Agosto 2014 15:20

Spettacolare eruzione solare!

Ieri sul bordo del Sole si è sollevata una spettacolare eruzione di plasma, con effetti sulla ionosfera terrestre...

Curiosity fa astronomia e si prepara all…

Lunedì, 25 Agosto 2014 06:46

Curiosity fa astronomia e si prepara alla cometa Siding Spring

La cometa di lungo periodo C/2013 A1 Siding Spring passerà a soli 132.000 chilometri dalla superficie di Marte il prossimo 19 ottobre 2014, durante il suo primo viaggio nel Sistema Solare interno. L'evento...

Dalla Voyager 2, la migliore mappa globa…

Domenica, 24 Agosto 2014 08:17

Dalla Voyager 2, la migliore mappa globale di Tritone

Era il 25 agosto 1989, quando la sonda della NASA Voyager 2 regalò un primo sguardo al satellite di Nettuno, Tritone, sorvolandolo da una distanza di circa 40 mila chilometri. Ora, dopo...

Due dinamo nel cuore magnetico di Giove

Sabato, 23 Agosto 2014 11:15

Due dinamo nel cuore magnetico di Giove

Il campo magnetico di Giove è 10 volte più potente di quello della Terra.I due hanno una struttura simile, nonostante internamente i rispettivi pianeti siano molto diversi e questa caratteristica...

Curiosity rinuncia alla trapanazione di …

Sabato, 23 Agosto 2014 10:16

Curiosity rinuncia alla trapanazione di Bonanza King

Dopo numerose analisi e discussioni, si è deciso di non effettuare il "drill" su un obiettivo che si è rivelato troppo cedevole, come le sabbie della vallata in cui si...

Rover Stats

CURIOSITY ODOMETRY

Curiosity Stats

OPPORTUNITY ODOMETRY

Opportunity

a cura di Marco di Lorenzo

Le nostre immagini

Visita l'album di 2di7 & titanio44

Top Video


  • Marco 29.08.2014 23:14
    Claudio, la questione dei neutrini mancanti è stata in realtà già risolta qualche anno fa, quando si ...

    Leggi tutto...

     
  • Claudio Costerni 28.08.2014 23:12
    Quindi ora possiamo dire che finalmente sono riusciti a trovare quei neutrini mancanti, cioè quelli che ...

    Leggi tutto...

     
  • Alive Universe Image 24.08.2014 06:55
    Salve Claudio, l'idea dell'ombra la trovo molto interessante e senz'altro da valutare! Tuttavia ...

    Leggi tutto...

Banner

Tra i nostri articoli






Altre news




Twitter Official Alive Universe Images

Facebook Official Alive Universe Images

Twitter da Elisabetta Bonora

Su di noi

 HELP Alive Universe Imges!

Iscriviti alla Newsletter






Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - BlogCatalog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it