Spazio & Astronomia

In Primo Piano

Marte: fervono i preparativi per la cometa  C/2013 A1 Siding Spring

Marte: fervono i preparativi per la cometa C/2013 A1 Siding Spring

Mentre la sonda dell'ESA Rosetta sta inseguendo una cometa, un'altra cometa si sta avventurando...

ESA Rosetta: il nuovo modello della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko

ESA Rosetta: il nuovo modello della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko

I dettagli della superficie della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko diventano sempre più...

Contrordine: la Voyager 1 potrebbe NON aver raggiunto lo spazio interstellare

Contrordine: la Voyager 1 potrebbe NON aver raggiunto lo spazio interstellare

Nel 2012 il team della missione Voyager 1 aveva annunciato che la sonda era...

Pianeta extrasolare Kepler-421b: un intervallo di transito da record

Pianeta extrasolare Kepler-421b: un intervallo di transito da record

Kepler-421b è il nuovo pianeta extrasolare, scoperto tra i dati rilevati dal telescopio della...

Chang'E 3: l'anomalia di Yutu? Colpa delle rocce

Chang'E 3: l'anomalia di Yutu? Colpa delle rocce

A quanto pare, nonostante qualche incidente di percorso, il lander e il rover della missione...

  • Marte: fervono i preparativi per la cometa  C/2013 A1 Siding Spring

    Marte: fervono i preparativi per la cometa C/2013 A1 Siding Spring

  • ESA Rosetta: il nuovo modello della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko

    ESA Rosetta: il nuovo modello della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko

  • Contrordine: la Voyager 1 potrebbe NON aver raggiunto lo spazio interstellare

    Contrordine: la Voyager 1 potrebbe NON aver raggiunto lo spazio interstellare

  • Pianeta extrasolare Kepler-421b: un intervallo di transito da record

    Pianeta extrasolare Kepler-421b: un intervallo di transito da record

  • Chang'E 3: l'anomalia di Yutu? Colpa delle rocce

    Chang'E 3: l'anomalia di Yutu? Colpa delle rocce



L'asteroide 2012 DA14 sfiorerà la Terra il 15 febbraio 2013



Source: youtu.be/ISSArm_yvtQ

Il piccolo asteroide 2012 DA14 passerà molto vicino alla Terra il prossimo 15 febbraio, offrendo agli astronomi un'opportunità di osservazione unica, mentre dal NASA Near-Earth Object Program Office arriva l'ulteriore conferma che non ci sarà nessun pericolo per il nostro pianeta.

Il flyby sarà così basso che porterà 2012 DA14 all'interno dell'orbita dei satelliti geostazionari.

Questo asteroide ha un diametro di circa 45 metri, con una massa di 130.000 tonnellate ed è stato scoperto dall’osservatorio spagnolo sulle montagne dell’Andalusia meridionale, La Sagra, il 22 Febbraio 2012.
E' stato rilevato quando ancora era ad una distanza di 4,3 milioni di chilometri.

Asteroide 2012 DA14

Asteroide 2012 DA14
Credit: Jaime Nomen, La Sagra

Gli scienziati ritengono che ci sono circa 500.000 asteroidi vicini alla Terra della dimensione del 2012 DA14. Di questi, meno dell'uno per cento sono stati scoperti.
Ogni 40 anni circa un asteroide delle sue dimensioni passa vicino al nostro pianeta e potrebbe causare un impatto una volta ogni 1200 anni.

2012 DA14 troppo piccolo per essere visto ad occhio nudo: raggiungerà il suo massimo avvicinamento alle 19:24 UTC, con uno o due minuti di scarto, quando passerà sopra l'oceano Indiano Orientale, al largo di Sumatra, ad una quota di soli 27.700 chilometri. Questa distanza è ben al di fuori dell'atmosfera terrestre ma è all'interno della fascia dei satelliti in orbita geostazionaria, che si trova a 35.800 chilometri sopra la superficie terrestre.

La sua orbita molto simile a quella della Terra, con un periodo di 366,24 giorni, quasi circolare ma ellittica abbastanza da tagliare quella terrestre due volte l’anno. Lo scorso 6 febbraio, ad esempio, è passato a circa 2.600.000 chilometri, cioè a circa 6 volte la distanza Terra – Luna.

2012 DA14 orbita

Credit: NASA/JPL-Caltech

2012 DA14

Credit: NASA/JPL-Caltech

Rimarrà all'interno del sistema Terra / Luna per 33 ore.
Il suo passaggio sarà assolutamente sicuro: ci sono pochissime probabilità che 2012 DA14 impatti con un satellite o con altri veicoli spaziali e la sua influenza gravitazionale sulla Terra è assolutamente trascurabile. Tuttavia se un asteroide delle sue dimensioni impattasse con il nostro pianeta, genererebbe un evento catastrofico paragonabile al famoso "Evento di Tunguska" del 1908.

Aggiornamento
See how close asteroid 2012 DA14 will come to hitting the Earth, in this SPACE.com Infographic.
Source SPACE.com: All about our solar system, outer space and exploration


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

I dati e le immagini di ESA Rosetta: com…

Mercoledì, 16 Luglio 2014 21:20

I dati e le immagini di ESA Rosetta: come e perché

Dopo l'emozionante ed accidentale pubblicazione delle immagini della cometa 67P scattate della sonda dell'ESA Rosetta, anticipate ieri sul sito CNES, il pubblico della rete ha iniziato a chiedere a gran...

ESA Rosetta: a 10.000 chilometri dalla c…

Martedì, 15 Luglio 2014 17:59

ESA Rosetta: a 10.000 chilometri dalla cometa 67P il nucleo diventa binario

Oggi 15 luglio, solo 10.000 chilometri separano la sonda dell'ESA Rosetta dalla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko. Domani la sonda eseguirà il terzo dei quattro "burns" (accensioni dei propulsori) chiamati "Far Approach Trajectory" (FAT), condotte una...

Marte: nuova mappa geologica globale by …

Martedì, 15 Luglio 2014 06:17

Marte: nuova mappa geologica globale by USGS

L'U.S. Geological Survey (USGS) ha presentato ieri una nuova mappa geologica globale di Marte, aggiornata con 16 anni di dati, tra osservazioni e scoperte scientifiche, rilevati dai quattro veicoli spaziali in orbita intorno...

ESA hangout video: il surfing spaziale d…

Lunedì, 14 Luglio 2014 06:31

ESA hangout video: il surfing spaziale della sonda Venus Express

Giovedì scorso l'Angenzia Spaziale ESA ha organizzato un hangout per rispondere alle domande del pubblico sulle prossime fasi di un'altra memorabile missione, Venus Express, che dopo 8 anni di osservazioni...

NASA Curiosity: perché il MAHLI guarda i…

Sabato, 12 Luglio 2014 23:01

NASA Curiosity: perché il MAHLI guarda il cielo?

Il Mars Hand Lens Imager (MAHLI) è la fotocamera montata sul braccio robotico di Curiosity che ha lo scopo primario di acquisire immagini ravvicinate della superficie e delle rocce di Marte. A volte...

La voce delle meteore

Venerdì, 11 Luglio 2014 06:32

La voce delle meteore

Utilizzando il Long Wavelength Array del New Mexico (LWA), presso l'Università del New Mexico (UNM), gli astronomi hanno ascoltato le meteore per la prima volta, quelle luminose palle di fuoco che...

Rubriche

Le nostre immagini

Visita l'album di 2di7 & titanio44

ESA ROSETTA: #arewethereyet

Avete trovato la nostra bottiglia?

ESA: Rosetta, siamo arrivati? - Credit: Elisabetta Bonora & Marco Faccin

Diteci:

DOVECOMEQUANDO

aggiungendo un commento all'articolo "ESA: are we there yet? Un sabato giocando con Rosetta!"

Top Video

Titan Alpha Eridiani occultation - July 20 2014
Credit: NASA/JPL/Space Science Institute - Processing: 2di7 & titanio44


  • Alive universe Image 22.07.2014 20:33
    In effetti, per essere un comunicato, non "comunica" troppo bene! Magari si intendeva altro ma sembra ...

    Leggi tutto...

     
  • Marco 22.07.2014 17:55
    Trovo questo comunicato stampa dei cinesi perlomeno grottesco! Hanno realizzato un rover delicato ...

    Leggi tutto...

     
  • Marco 15.07.2014 23:12
    Splendide novità ma, insieme all'entusiasmo per la notizia, c'è in me molta amarezza per il fatto che ...

    Leggi tutto...

Banner

Tra i nostri articoli






Altre news




Twitter Official Alive Universe Images

Facebook Official Alive Universe Images

Twitter da Elisabetta Bonora

Su di noi

 HELP Alive Universe Imges!

Iscriviti alla Newsletter




Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - BlogCatalog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it