Spazio & Astronomia

In Primo Piano

Un grande brillamento da una piccola stella osservato da Swift

Un grande brillamento da una piccola stella osservato da Swift

Il 23 aprile scorso, il satellite della NASA Swift ha rilevato un'eccezionale sequenza di...

La fisica di un approccio

La fisica di un approccio

Come funziona la manovra di avvicinamento della sonda Dawn al pianeta nano Cerere.

Cassini studia l'Isola Magica di Titano

Cassini studia l'Isola Magica di Titano

Era stata notata per la prima a giugno di quest'anno tra le immagini radar della sonda della NASA...

Da MOM una veduta globale di Marte

Da MOM una veduta globale di Marte

Dopo il successo delle prime immagini, l'orbiter indiano MOM ieri ha rilasciato una nuova foto:...

Possibile sistema planetario in formazione intorno alla stella HD169142

Possibile sistema planetario in formazione intorno alla stella HD169142

Enormi dischi di polveri e gas circondano le giovani stelle. Alcuni presentano dei vuoti...

  • Un grande brillamento da una piccola stella osservato da Swift

    Un grande brillamento da una piccola stella osservato da Swift

  • La fisica di un approccio

    La fisica di un approccio

  • Cassini studia l'Isola Magica di Titano

    Cassini studia l'Isola Magica di Titano

  • Da MOM una veduta globale di Marte

    Da MOM una veduta globale di Marte

  • Possibile sistema planetario in formazione intorno alla stella HD169142

    Possibile sistema planetario in formazione intorno alla stella HD169142



L'asteroide 2012 DA14 sfiorerà la Terra il 15 febbraio 2013



Source: youtu.be/ISSArm_yvtQ

Il piccolo asteroide 2012 DA14 passerà molto vicino alla Terra il prossimo 15 febbraio, offrendo agli astronomi un'opportunità di osservazione unica, mentre dal NASA Near-Earth Object Program Office arriva l'ulteriore conferma che non ci sarà nessun pericolo per il nostro pianeta.

Il flyby sarà così basso che porterà 2012 DA14 all'interno dell'orbita dei satelliti geostazionari.

Questo asteroide ha un diametro di circa 45 metri, con una massa di 130.000 tonnellate ed è stato scoperto dall’osservatorio spagnolo sulle montagne dell’Andalusia meridionale, La Sagra, il 22 Febbraio 2012.
E' stato rilevato quando ancora era ad una distanza di 4,3 milioni di chilometri.

Asteroide 2012 DA14

Asteroide 2012 DA14
Credit: Jaime Nomen, La Sagra

Gli scienziati ritengono che ci sono circa 500.000 asteroidi vicini alla Terra della dimensione del 2012 DA14. Di questi, meno dell'uno per cento sono stati scoperti.
Ogni 40 anni circa un asteroide delle sue dimensioni passa vicino al nostro pianeta e potrebbe causare un impatto una volta ogni 1200 anni.

2012 DA14 troppo piccolo per essere visto ad occhio nudo: raggiungerà il suo massimo avvicinamento alle 19:24 UTC, con uno o due minuti di scarto, quando passerà sopra l'oceano Indiano Orientale, al largo di Sumatra, ad una quota di soli 27.700 chilometri. Questa distanza è ben al di fuori dell'atmosfera terrestre ma è all'interno della fascia dei satelliti in orbita geostazionaria, che si trova a 35.800 chilometri sopra la superficie terrestre.

La sua orbita molto simile a quella della Terra, con un periodo di 366,24 giorni, quasi circolare ma ellittica abbastanza da tagliare quella terrestre due volte l’anno. Lo scorso 6 febbraio, ad esempio, è passato a circa 2.600.000 chilometri, cioè a circa 6 volte la distanza Terra – Luna.

2012 DA14 orbita

Credit: NASA/JPL-Caltech

2012 DA14

Credit: NASA/JPL-Caltech

Rimarrà all'interno del sistema Terra / Luna per 33 ore.
Il suo passaggio sarà assolutamente sicuro: ci sono pochissime probabilità che 2012 DA14 impatti con un satellite o con altri veicoli spaziali e la sua influenza gravitazionale sulla Terra è assolutamente trascurabile. Tuttavia se un asteroide delle sue dimensioni impattasse con il nostro pianeta, genererebbe un evento catastrofico paragonabile al famoso "Evento di Tunguska" del 1908.

Aggiornamento
See how close asteroid 2012 DA14 will come to hitting the Earth, in this SPACE.com Infographic.
Source SPACE.com: All about our solar system, outer space and exploration

Note sull'autore
Elisabetta Bonora
Author: Elisabetta BonoraEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Fondatrice e principale publisher di Alive Universe Images. Mi occupo di web e video analytics presso ShinyStat (SV – Italia) ma ho una grande passione per le scienze, l'astronomia in particolare, che vorrei si trasformasse in lavoro. Da diversi anni mi dedico ad elaborare le fotografie rilasciate dalle Agenzie Spaziali Internazionali, scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima! ...Ovviamente, lo avrete capito, sono una fan di Star Trek!


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Da MAVEN la prima foto dell'atmosfera di…

Giovedì, 25 Settembre 2014 06:08

Da MAVEN la prima foto dell'atmosfera di Marte

E' stata rilasciata oggi la prima immagine dell'atmosfera superiore di Marte catturata dalla sonda Mars Atmosphere and Volatile Evolution (MAVEN), arrivata in orbita intorno al pianeta il 22 settembre alle...

Una stella... ghiacciata!

Mercoledì, 24 Settembre 2014 20:49

Una stella... ghiacciata!

Una nana bruna a soli 7,5 anni luce risulta essere la stella più fredda che si conosca.

Planck VS BICEP2: sottovalutato il probl…

Mercoledì, 24 Settembre 2014 16:34

Planck VS BICEP2: sottovalutato il problema della polvere

Nel mese di marzo, il team americano dell'esperimento BICEP2 (Background Imaging of Cosmic Extragalactic Polarization), condotto presso il South Pole Telescope (SPT), annunciava di aver identificato le impronte delle onde...

MOM ce l'ha fatta! L'India raggiunge Mar…

Mercoledì, 24 Settembre 2014 07:42

MOM ce l'ha fatta! L'India raggiunge Marte al primo tentativo

Poche ore fa è stata scritta una nuova pagina di storia per l'esplorazione spaziale: l'India è diventato il quarto paese, dopo Stati Uniti, Europa e Russia, ad aver raggiunto Marte e...

Quando i conti non tornano!

Martedì, 23 Settembre 2014 06:30

Quando i conti non tornano!

Molte sonde spaziali usano i sorvoli di pianeti e lune per prendere slancio e percorrere lunghe distanze.Questa tecnica si chiama fionda gravitazionale, o gravità assistita (gravity assist), ed utilizza la gravità...

MAVEN entra nell'orbita di Marte!

Lunedì, 22 Settembre 2014 06:11

MAVEN entra nell'orbita di Marte!

"Congratulazioni! MAVEN è ora in orbita intorno a Marte", così Dave Folta, del team di navigazione della sonda della NASA Mars Atmosphere and Volatile Evolution MAVEN del Goddard Space Flight Center, ha annunciato...

Rover Stats

CURIOSITY ODOMETRY

Curiosity Stats

OPPORTUNITY ODOMETRY

Opportunity

a cura di Marco di Lorenzo

Le nostre immagini

Visita l'album di 2di7 & titanio44

Top Video


  • Anakin 19.09.2014 16:13
    Quindi non è proprio una rappresentazion e. Potremmo dire di guardare effettivamente un buco nero

    Leggi tutto...

     
  • Alive Universe Image 19.09.2014 15:59
    E' un'illustrazion e del buco nero supermassiccio. Ecco l'estratto della discalia dal sito ESA ...

    Leggi tutto...

     
  • Anakin 19.09.2014 14:46
    Ciao. Ma l'immagine, al centro, rivela che quello che vediamo è effettivamente un buco nero o solo ...

    Leggi tutto...

Banner

Tra i nostri articoli






Altre news




Twitter Official Alive Universe Images

Facebook Official Alive Universe Images

Twitter da Elisabetta Bonora

Su di noi

 HELP Alive Universe Imges!

Iscriviti alla Newsletter




Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - BlogCatalog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it