MSL - Curiosity

In Primo Piano

Un grande brillamento da una piccola stella osservato da Swift

Un grande brillamento da una piccola stella osservato da Swift

Il 23 aprile scorso, il satellite della NASA Swift ha rilevato un'eccezionale sequenza di...

La fisica di un approccio

La fisica di un approccio

Come funziona la manovra di avvicinamento della sonda Dawn al pianeta nano Cerere.

Cassini studia l'Isola Magica di Titano

Cassini studia l'Isola Magica di Titano

Era stata notata per la prima a giugno di quest'anno tra le immagini radar della sonda della NASA...

Da MOM una veduta globale di Marte

Da MOM una veduta globale di Marte

Dopo il successo delle prime immagini, l'orbiter indiano MOM ieri ha rilasciato una nuova foto:...

Possibile sistema planetario in formazione intorno alla stella HD169142

Possibile sistema planetario in formazione intorno alla stella HD169142

Enormi dischi di polveri e gas circondano le giovani stelle. Alcuni presentano dei vuoti...

  • Un grande brillamento da una piccola stella osservato da Swift

    Un grande brillamento da una piccola stella osservato da Swift

  • La fisica di un approccio

    La fisica di un approccio

  • Cassini studia l'Isola Magica di Titano

    Cassini studia l'Isola Magica di Titano

  • Da MOM una veduta globale di Marte

    Da MOM una veduta globale di Marte

  • Possibile sistema planetario in formazione intorno alla stella HD169142

    Possibile sistema planetario in formazione intorno alla stella HD169142



Curiosity ha scoperto qualcosa di 'sconvolgente'? Forse ma per ora la missione procede normalmente



Curiosity sol 102 Navcam anaglyph

Curiosity sol 102 Navcam anaglyph
"Courtesy NASA/JPL-Caltech" processing 2di7 & titanio44

Curiosity è di nuovo in movimento.
Dopo aver soggiornato a Rocknest quasi un paio di mesi, riprende il suo cammino verso Glenelg ma non mancheranno naturalmente ulteriori tappe.

Lo scorso 16 novembre il rover ha guidato nuovamente per la prima volta percorrendo 1,9 metri in direzione di un nuovo target, la roccia chiamata “Rocknest 3”. Domenica 18 novembre (sol 102) l'ha analizzata con il suo spettrometro Alpha Particle X-Ray (APXS) per 10 minuti e poi di nuovo uno spostamento di 25,3 metri verso est, diretto in una zona chiamata “Point Lake”.

“Abbiamo già toccato e abbiamo già camminato ma questo è il primo nostro 'touch-and-go' lo stesso giorno”, ha detto Michael Watkins, Mission Manager della missione Curiosity al NASA Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, California. “E’ un buon segno,  il team sta prendendo confidenza con una complessa pianificazione operativa che ci servirà nelle prossime settimane”.

Durante il Giorno del Ringraziamento, il team utilizzerà la Mastcam di Curiosity da Point Lake per esaminare possibili percorsi ed obiettivi ad est. Una delle priorità è quella di scegliere un target per il primo utilizzo del trapano che raccoglierà campioni di polvere all’interno delle rocce.

Anche se il rover ha ormai abbandonato il sito di Rocknest, campo di studio e test per le prime analisi, nella paletta contiene ancora un po’ di sabbia del quinto ed ultimo scoop. Il rover lo sta conservando perchè gli scienziati, nei prossimi giorni, potrebbero decidere di fare ancora qualche analisi.

E mentre la missione sembra proseguire con una tranquilla routine, il sito universetoday.com, riporta che John Grotzinger, project manager della missione Curiosity, in un’intervista rilasciata recentemente, ha dichiarato che ci sarà qualche grande notizia a breve.

Gli scienziati dovranno prima essere certi dei risultati ma sembrerebbe che, il campione di suolo marziano sniffato dal SAM (Sample Analysis at Mars), mostri qualcosa di sconvolgente.
 
“Questi dati segneranno i libri di storia”, ha dichiarato Grotzinger.

Di cosa si tratterà? Certo è, che ora ci hanno lasciato con il fiato sospeso!

Il SAM è stato progettato per studiare la composizione chimica ed isotopica dell’atmosfera e del suolo marziano.
E’ uno strumento fondamentale per la ricerca delle molecole organiche e quindi per lo studio della vita su Marte. Mentre però, la vita non può esistere senza molecole organiche, è vero il contrario e queste possono esistere senza vita.
Ma definire sconvolgente una scoperta, dovrebbe lasciare intendere un risultato positivo.

Curiosity già ha trovato le prove dell’acqua che scorreva copiosa nel cratere Gale.
Se il SAM avesse realmente rilevato materiale organico, il prossimo passo sarebbe quello di determinarne l’origine.

Quando il SAM ha analizzato l’aria marziana per la prima volta, le letture iniziali registravano grandi quantità di metano ma nonostante l’eccitazione, si è poi scoperto che il dato corrispondeva ad residuo di aria proveniente dalla Florida prima del lancio. Quindi ora, qualsiasi sia la grande scoperta, il team vuole avere una certezza assoluta dei risultati ottenuti prima di rilasciare qualsiasi dichiarazione. E questo non avverrà prima di altre diverse settimane. Abbiamo tutto il tempo per fare ipotesi, speculazioni ed incrociare le dita!

AGGIORNAMENTO
Dal sito space.com, Grotzinger conferma che si parlerà della scoperta all'American Geophysical Union, a San Francisco, 3 - 7 dicembre.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Da MAVEN la prima foto dell'atmosfera di…

Giovedì, 25 Settembre 2014 06:08

Da MAVEN la prima foto dell'atmosfera di Marte

E' stata rilasciata oggi la prima immagine dell'atmosfera superiore di Marte catturata dalla sonda Mars Atmosphere and Volatile Evolution (MAVEN), arrivata in orbita intorno al pianeta il 22 settembre alle...

Una stella... ghiacciata!

Mercoledì, 24 Settembre 2014 20:49

Una stella... ghiacciata!

Una nana bruna a soli 7,5 anni luce risulta essere la stella più fredda che si conosca.

Planck VS BICEP2: sottovalutato il probl…

Mercoledì, 24 Settembre 2014 16:34

Planck VS BICEP2: sottovalutato il problema della polvere

Nel mese di marzo, il team americano dell'esperimento BICEP2 (Background Imaging of Cosmic Extragalactic Polarization), condotto presso il South Pole Telescope (SPT), annunciava di aver identificato le impronte delle onde...

MOM ce l'ha fatta! L'India raggiunge Mar…

Mercoledì, 24 Settembre 2014 07:42

MOM ce l'ha fatta! L'India raggiunge Marte al primo tentativo

Poche ore fa è stata scritta una nuova pagina di storia per l'esplorazione spaziale: l'India è diventato il quarto paese, dopo Stati Uniti, Europa e Russia, ad aver raggiunto Marte e...

Quando i conti non tornano!

Martedì, 23 Settembre 2014 06:30

Quando i conti non tornano!

Molte sonde spaziali usano i sorvoli di pianeti e lune per prendere slancio e percorrere lunghe distanze.Questa tecnica si chiama fionda gravitazionale, o gravità assistita (gravity assist), ed utilizza la gravità...

MAVEN entra nell'orbita di Marte!

Lunedì, 22 Settembre 2014 06:11

MAVEN entra nell'orbita di Marte!

"Congratulazioni! MAVEN è ora in orbita intorno a Marte", così Dave Folta, del team di navigazione della sonda della NASA Mars Atmosphere and Volatile Evolution MAVEN del Goddard Space Flight Center, ha annunciato...

Rover Stats

CURIOSITY ODOMETRY

Curiosity Stats

OPPORTUNITY ODOMETRY

Opportunity

a cura di Marco di Lorenzo

Le nostre immagini

Visita l'album di 2di7 & titanio44

Top Video


  • Anakin 19.09.2014 16:13
    Quindi non è proprio una rappresentazion e. Potremmo dire di guardare effettivamente un buco nero

    Leggi tutto...

     
  • Alive Universe Image 19.09.2014 15:59
    E' un'illustrazion e del buco nero supermassiccio. Ecco l'estratto della discalia dal sito ESA ...

    Leggi tutto...

     
  • Anakin 19.09.2014 14:46
    Ciao. Ma l'immagine, al centro, rivela che quello che vediamo è effettivamente un buco nero o solo ...

    Leggi tutto...

Banner

Tra i nostri articoli






Altre news




Twitter Official Alive Universe Images

Facebook Official Alive Universe Images

Twitter da Elisabetta Bonora

Su di noi

 HELP Alive Universe Imges!

Iscriviti alla Newsletter




Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - BlogCatalog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it