MSL - Curiosity

In Primo Piano

Un'origine esogena per la cresta di Giapeto

Un'origine esogena per la cresta di Giapeto

Secondo un gruppo di ricercatori della Brown University di Rhode Island e del Lunar and...

NASA LADEE termina la sua missione

NASA LADEE termina la sua missione

La sonda della NASA Lunar Atmosphere and Dust Environment Explorer (LADEE) ha terminato la...

NASA Kepler scopre Kepler-186f, il primo pianeta extrasolare delle dimensioni della Terra nella zona abitabile

NASA Kepler scopre Kepler-186f, il primo pianeta extrasolare delle dimensioni della Terra nella zona abitabile

Utilizzando i dati del telescopio della NASA Kepler, che ad oggi ha contribuito ad...

Tre modelli per Plutone

Tre modelli per Plutone

Due ricercatori, Amy Barr della Brown University e Geoffrey Collins del Wheaton College, hanno...

ESA: Philae fotografa Rosetta

ESA: Philae fotografa Rosetta

Il lander Philae, che sta viaggiando all'interno della sonda dell'ESA Rosetta dal 2004, è stato...

  • Un'origine esogena per la cresta di Giapeto

    Un'origine esogena per la cresta di Giapeto

  • NASA LADEE termina la sua missione

    NASA LADEE termina la sua missione

  • NASA Kepler scopre Kepler-186f, il primo pianeta extrasolare delle dimensioni della Terra nella zona abitabile

    NASA Kepler scopre Kepler-186f, il primo pianeta extrasolare delle dimensioni della Terra nella...

  • Tre modelli per Plutone

    Tre modelli per Plutone

  • ESA: Philae fotografa Rosetta

    ESA: Philae fotografa Rosetta

Curiosity: il paradiso geologico del cratere Gale a 360°



CURIOSITY SOL 170 mastCam Left panorama

CURIOSITY SOL 170 mastCam Left panorama
"Courtesy NASA/JPL-California Institute of Tecnology" processing 2di7 & titanio44

Mentre è in attesa della prima perforazione, Curiosity si gode il panorama.

Durante gli ultimi sol il rover, oltre a concentrarsi sul suo target "John Klein", ha utilizzato la MastCam per riprendere un panorama del cratere Gale.

Nel sol 170 la MastCam left ha ripreso la zona a 360°.
Il mosaico che abbiamo pubblicato è un quasi 360°, manca infatti ancora una piccola porzione che abbiamo deciso volutamente di non integrare in attesa dell'arrivo a Terra dei frame mancanti. (* Aggiornamento)
Tuttavia, l'interessantissima area di lavoro del rover è pienamente visibile.

Oltre all'insistente percezione atmosferica che permane in lontananza in tutti questi paesaggi fotografati da Curiosity all'interno della conca del cratere Gale, l'area a sinistra dell'immagine sembra essere offuscata.
Potrebbe dipendere da una reale opacità atmosferica concentrata nella zona o da diversi tempi di esposizione dei singoli scatti, dato di cui non disponiamo, oppure, da diverse condizioni di illuminazione. Ipotesi, questa, che tendiamo però ad escludere, data la sequenzialità degli scatti.

Il team ha scelto di guidare il rover verso Yellowknife Bay, nell'area di Glenelg perchè la zona sembra presentare un vero e proprio paradiso geologico. L'area, chiamata "The Triple Point", si trova all'incrocio di tre diversi tipi di terreno: fango indurito, roccia vulcanica basaltica e conoide alluvionale, dove è atterrato Curiosity lo scorso agosto.

Una zona complessa, non tanto diversa da ambienti terrestri.
Due aree della California tra cui le montagne vicino Santa Monica, a nord di Malibu, sono state selezionate per recuperare rocce simili a quelle marziane da utilizzare come test di pre-forazione.

Robert C. Anderson, geologo del team di missione, ha detto che mentre stavano cercando rocce valide come campioni, hanno trovato quello di cui avevano bisogno, "fango indurito", ossia roccia sedimentaria a grana fine.
Altre rocce, vicino a Salton Sea, a sud di Palm Springs, formatesi in presenza di acqua e ricche di solfato di calcio, somiglierebbero per composizione a quanto rilevato dalla ChemCam e dallo spettrometro Alpha Particle X-ray (APXS).

Anche se il team di missione non sa che tipo di chimica troverà nelle rocce marziane, spera di aver raccolto campioni significativi per i test.
Le rocce prelevate sono state scaldate per far perdere loro un certo contenuto di umidità e renderle più simili alle rocce marziane.

Certo è che il terreno di azione di Curiosity è estremamente articolato ed interessante: strati geologici si sovrappongono raccontando una storia complicata.

CURIOSITY sol 172 MastCam right

CURIOSITY sol 172 MastCam right
"Courtesy NASA/JPL-California Institute of Tecnology" processing 2di7 & titanio44

Tra il 360° e la porzione di panorama qui in alto, scienziati e appassionati di pareidolia possono sbizzarrirsi. Non mancano infatti forme curiose e strani equilibri. Di tanto in tanto, si riescono a distinguere anche i segni lasciati dal rover, dovuti non solo al suo passaggio ma anche all'uso della sua strumentazione: righe, fori, spazzolate...

A tal proposito, ricordiamo i strani disegni individuati tra gli scatti della MastCam right e del MAHLI, rispettivamente del sol 159 e 161. Ironicamente da noi soprannominati "tattoo", sono sicuramente un segno distintivo delle attività del rover ma restano ad oggi non identificati. Cosa li ha creati?

CURIOSITY sol 159 MastCam right e sol 161 MAHLI anaglyph "tattoo" & small crack

CURIOSITY sol 159 MastCam right e sol 161 MAHLI anaglyph
"Courtesy NASA/JPL-California Institute of Tecnology" processing 2di7 & titanio44

Nel secondo mosaico, sono ben visibili anche le fessurazioni di cui abbiamo già parlato.

Ci devono essere dei vuoti li sotto e queste crepe devono essere abbastanza recenti tanto da non esser ancora state riempite dalla sabbia. A nostro avviso ricordano molto un effetto analogo creato dall'acqua sulle nostre spiagge o nei pressi dei fiumi, quando l'acqua stessa si ritira nel sottosuolo trascinando con sé i granelli di sabbia. Oppure possono essere semplici spostamenti del terreno ma in ogni caso, ciò significherebbe che c'è indubbiamente un processo attivo su Marte ora.

Le tracce lasciate dal viaggio di Curiosity, tra il sol 127 e il 132, sono visibili in alto a destra insieme ad alcuni danni causati alle rocce lungo il percorso dalle ruote del rover. Rocce scrostate come quella utilizzata per il test delle prime foto notturne scattate dal MAHLI.

Proprio ieri, sono state pubblicate sul sito ufficiale nuove bellissime riprese del MAHLI, scatti ravvicinati del terreno vicino a Curiosity, del sol 173. Oggi il rover potrebbe iniziare ad utilizzare il trapano per il test chiamato "drill-on-rock checkout", con la sola azione a percussione, senza rotazione. Chissà che l'area designata non sia proprio quella guardata da vicino con il MAHLI.

CURIOSITY sol 173 MAHLI 0173MH0190001000E1_DXXX

CURIOSITY sol 173 MAHLI 0173MH0190001000E1_DXXX
"Courtesy NASA/JPL-California Institute of Tecnology" processing 2di7 & titanio44

CURIOSITY sol 173 MAHLI 0173MH0227000001R0_DXXX

CURIOSITY sol 173 MAHLI 0173MH0227000001R0_DXXX
"Courtesy NASA/JPL-California Institute of Tecnology" processing 2di7 & titanio44

CURIOSITY sol 173 MAHLI 3D

CURIOSITY sol 173 MAHLI 3D
"Courtesy NASA/JPL-California Institute of Tecnology" processing 2di7 & titanio44

* Aggiornamento  Eccola, la nostra versione del panorama 360° osservato dal sito 6 di Curiosity.
In questo mosaico abbiamo integrato la porzione a destra sempre ricavata con le immagini del sol 170 ed aggiunto una patch, volutamente visibile, recuperando l'area mancante dal sol 137 (naturalmente il punto di vista era leggermente diverso).

CURIOSITY full panorama sol 170 and sol 137 patch

CURIOSITY full panorama sol 170 and sol 137 patch
"Courtesy NASA/JPL-California Institute of Tecnology" processing 2di7 & titanio44


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NASA LADEE: si avvicina la fine della mi…

Martedì, 08 Aprile 2014 06:08

NASA LADEE: si avvicina la fine della missione

La sonda della NASA Lunar Atmosphere and Dust Environment Explorer (LADEE), che aveva già beneficiato di una proroga di 28 giorni sulla durata della missione, ora si sta abbassando lentamente ed...

Opportunity: autoritratto di primavera

Lunedì, 07 Aprile 2014 06:23

Opportunity: autoritratto di primavera

Così come accade per noi e per l'emisfero settentrionale terrestre, anche per Opportunity, su Marte, tira aria di primavera. Una stagione molto gradita dall'instancabile rover della NASA che, non solo potrà...

Affollamento di pianeti nani ai confini …

Sabato, 05 Aprile 2014 07:50

Affollamento di pianeti nani ai confini del Sistema Solare

A pochi giorni di distanza dall'annuncio della scoperta di un nuovo pianeta nano ai confini del Sistema Solare, chiamato 2012 VP113 o più affettuosamente "Biden", lo stesso gruppo di astronomi avrebbe...

NASA Fermi: nuovi indizi per la materia …

Venerdì, 04 Aprile 2014 19:59

NASA Fermi: nuovi indizi per la materia oscura

Nuovi indizi della sfuggente materia oscura arriverebbero dal centro della nostra Galassia grazie ai dati rilevati dal telescopio della NASA Fermi. Un gruppo di scienziati indipendenti del Fermi National Accelerator Laboratory (Fermilab),...

Confermato l'oceano sotto la superficie …

Venerdì, 04 Aprile 2014 06:24

Confermato l'oceano sotto la superficie di Encelado: un buon posto per la vita

L'esistenza di un oceano sotto la superficie ghiacciata di Encelado, il sesto satellite naturale di Saturno in ordine di grandezza, è da tempo un fatto accettato da tutta la comunità...

Gravità vs antimateria: scopriremo chi v…

Giovedì, 03 Aprile 2014 13:59

Gravità vs antimateria: scopriremo chi vince!

Un team di ricercartori dell'University of California, a Berkeley, ha proposto un possibile esperimento per misurare l'impatto della gravità sugli atomi di antimateria.Nell'articolo pubblicato sul Physical Review Letters descrivono la procedura, che utilizza...

Rubriche

Le nostre immagini

Top Video

Curiosity sol 548 NavCam left - driving backwards movie
"Courtesy NASA/JPL /Caltech/MSSS" processing 2di7 & titanio44


  • COSTERNI CLAUDIO 23.04.2014 00:35
    Degassamento a parte, se fosse un oggetto reale ed un riflesso del sole su di esso, potremmo metterci ...

    Leggi tutto...

     
  • Alive Universe Image 08.04.2014 06:20
    Ciao Claudio, grazie per la segnalazione.

    Leggi tutto...

     
  • COSTERNI CLAUDIO 08.04.2014 01:43
    Caspita... che calor! Però io direi che -93,15° Celsius è quasi il doppio di -180°, non oltre il ...

    Leggi tutto...

Banner

Tra i nostri articoli






Altre news




Twitter Official Alive Universe Images

Facebook Official Alive Universe Images

Twitter da Elisabetta Bonora

Su di noi

 HELP Alive Universe Imges!

Iscriviti alla Newsletter




Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - BlogCatalog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it